Condividi

Oggi, con il cambio d’uso, è possibile ricavare da un ex laboratorio un soggiorno o da un ex negozio un’abitazione con tutti i comfort.

Il recupero degli spazi è oggi anche e soprattutto una necessità imposta dai momenti difficili, per far fruttare al meglio un investimento immobiliare in tempi di scarsa liquidità. E così un ex garage, un negozio sfitto o un vecchio laboratorio artigianale, cambiandone l’uso e il look, diventano abitazioni.

In Toscana, ad esempio, fienili e stalle per le mucche sono stati trasformati in accoglienti abitazioni. In effetti, in seguito all’abbandono delle attività agricole in campagna, molti casali e vecchie cascine restano abbandonati in attesa di un cambio di destinazione d’uso. E gli acquirenti non mancano. Con i prezzi attuali e con la crisi sempre più dilagante, acquistare casa è diventato un problema. E strutture da trasformare in abitazioni si acquistano a prezzi più o meno accessibili.

Perciò si cerca un buon affare, non solo in Toscana, ma ovunque, per procurarsi l’alloggio necessario. E si acquistano ex negozi o ex garage o ex laboratori, che con il cambio d’uso diventano abitazioni con tutti i comfort. Numerosi piani terra di edifici costruiti negli anni ’60-’70 nei centri storici diventano abitazioni dai tagli molto piccoli, tra i 50 e i 100 metri quadri, e trovano acquirenti. La conversione, in sintesi, consente di compravendere, in tempi di stagnazione delle compravendite, piani regolatori comunali permettendo. E acquistare un ex negozio potrebbe rivelarsi un affare.

Tagged with:
 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>