Condividi

Taglio dell’Irpef o agevolazioni per i familiari a carico grazie alle risorse recuperate mediante la lotta all’evasione fiscale.

Per il pareggio di bilancio arrivano forse delle detrazioni sui familiari a carico in cambio della riduzione delle aliquote. Ma servono chiarimenti anche per la disciplina Imu. Cerchiamo di spiegare meglio. La bozza in circolazione stabilisce che dal 2014 le risorse recuperate nel 2012 e nel 2013 grazie alla lotta all’evasione fiscale saranno destinate a misure di sostegno per le fasce deboli. Non sono da escludere le agevolazioni, ma sarà necessario dare la priorità al pareggio del bilancio e alla riduzione del debito pubblico. Quindi, l’intervento sulle aliquote Irpef potrebbe essere sostituito dalle detrazioni per i familiari a carico.

Sono da chiarire ancora le novità sull’Imu. Non resta che fare delle ipotesi, visto che per il momento è tutto top secret. Ad esempio potrebbe essere chiarito che le agevolazioni si applicano solo su un immobile, ovvero quello dove il contribuente e il suo nucleo familiare hanno la dimora abituale e la residenza anagrafica.

Potrebbe anche essere deciso di applicare ai fabbricati inagibili o inabitabili, non un’imposta dimezzata, come previsto dalla disciplina Ici, ma una riduzione del 50% della base imponibile solo per il periodo dell’anno in cui esistono le condizioni di inagibilità o inabitabilità.

Da chiarire anche la reintroduzione dell’imposta per gli immobili ecclesiastici e appartenenti al settore no profit, che beneficiavano dell’esenzione dall’Ici. Ma sono soltanto ipotesi, in attesa dei chiarimenti definitivi.

Tagged with:
 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>