Condividi

Casa e fisco: rischio imposta annua sulla locazioneColombo Clerici, Presidente Assoedilizia: escludere gli immobili in locazione.

La tassa annuale sugli immobili non dovrebbe estendersi agli immobili in locazione, perché metterebbe il settore stesso della locazione totalmente fuori gioco. Azzererebbe, cioè, ogni redditività degli immobili ed in molti casi imporrebbe un prelievo fiscale addirittura superiore a quest’ultima, con effetti nettamente espropriativi.

Le conseguenze nel comparto della locazione immobiliare potrebbero essere deleterie e assolutamente non prevedibili e valutabili: certamente sparirebbe la locazione privata dal quadro delle locazioni di immobili per investimento nel nostro Paese. E sappiamo bene che l’investimento in locazione ha una notevole funzione economica e sociale.

Gli esempi non mancano, dice Colombo Clerici. Grazie al volano della locazione per l’abitazione e per le botteghe commerciali, artigiane e spesse volte per molti edifici industriali, l’Italia ha potuto fronteggiare le emergenze abitativo/funzionali delle città, createsi nei due dopoguerra, e ha potuto procedere ai processi di inurbamento che hanno cambiato il volto delle nostre antiche città.

Oggi la locazione in Italia, soprattutto nel settore abitativo, è già in calo. Siamo giunti a meno del 19 % di alloggi locati, contro una media europea di oltre il 40%. La conseguenza, da non sottovalutare, è un freno alla mobilità abitativa e di conseguenza un freno alla mobilità delle forze di lavoro e di studio. Un ostacolo, in sintesi, ai processi di trasformazione richiesti dall’evoluzione in atto in tutti gli aspetti della vita economica e sociale.

Tagged with:
 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>