Condividi

Affitti più bassi a Roma e MilanoSecondo Tecnocasa, nella seconda parte del 2011 la variazione dei canoni di locazione di Roma è stata del -1,9% per i bilocali e del -2,6% per i trilocali.

Stabili i valori nel centro con alcune realtà al ribasso perché clienti valutano bene l’immobile e i proprietari devono abbassare le richieste. In generale, chi prende casa in questa zona ha una buona disponibilità economica: si osservano poche locazioni a famiglie, mentre si registra una buona presenza di giovani coppie e single, che cercano bilocali di 50-60 mq luminosi e dotati di balcone o terrazzo.

Tra le zone più richieste ci sono Piazza di Spagna, via Monserrato, via Veneto e via Giulia: per una soluzione situata ai piani alti in un palazzo dotato di ascensore si spendono 900-1.000 euro al mese per i monolocali, circa 1.400 euro i bilocali o 1.600-1.800 i trilocali. Nel secondo semestre del 2011 i canoni di bilocali e trilocali nell’area di Aurelio – Gregorio VIII hanno subito una flessione poiché si è assistito a un calo della domanda. Conseguentemente, i proprietari hanno dovuto ridurre l’importo dell’affitto, che si attesta a circa 1.100 euro al mese per i bilocali e 1.200 euro per i trilocali. I conduttori sono prevalentemente coppie, anche giovani, che hanno un lavoro stabile e che quindi possono offrire buone garanzie.

Per quanto riguarda Milano, sempre secondo Tecnocasa, nella seconda metà del 2011 i canoni di locazione hanno registrato un leggero calo:-1,3% per i bilocali e -1,6% per i trilocali. Nelle zone centrali i valori sono rimasti stabili. Si tratta di un’area prestigiosa e ben servita da tutti i servizi principali, molto ambita soprattutto da chi ha una buona disponibilità economica e può spendere cifre anche considerevoli. Per un bilocale si spendono in media 1.200 euro al mese (con punte di 1.500 euro nell’area compresa tra via Fiori Chiari e via Madonnina), mentre per un trilocale il canone ammonta a circa 1.750 euro al mese (fino a 2.000 tra Piazza della Scala e via Manzoni).

Tra i conduttori si annoverano società che prendono in affitto appartamenti per i propri dipendenti e stranieri. Da segnalare la presenza di trasfertisti di qualifica medio-alta che lavorano a Milano per brevi periodi. L’Università Statale, l’Ospedale Fatebenefratelli e il Policlinico attirano numerosi studenti e dipendenti o specializzandi che provengono da tutta Italia. Tra le zone più apprezzate, il quartiere Brera, via Madonnina e Piazza Sant’Alessandro, ma tutta l’area è sempre molto richiesta, poiché offre diverse soluzioni in base alle preferenze di ciascun cliente.
Un leggero incremento dei valori si registra nel quartiere di Caiazzo-Loreto dove mediamente, si spendono 800 euro al mese per un bilocale e 1.000 per un trilocale, ma si osservano prezzi più bassi nella popolare via Ferrante Aporti.

Tra i conduttori si segnalano famiglie, giovani coppie, single e studenti. Famiglie e giovani ricercano trilocali e bilocali, possibilmente dotati di cucina abitabile da prendere in affitto per brevi periodi (uno-due anni). Poiché vicino alla Stazione Centrale e alle principali fermate della metropolitana (MM1-MM2 Loreto e MM2 Caiazzo), è consistente la presenza di lavoratori e studenti, che affittano bilocali per condividere le spese con altri studenti. In diminuzione gli affitti anche in Città Studi-Grossich, a causa dell’ampia gamma di offerta presente sul mercato, pertanto i potenziali clienti valutano diverse proposte prima di decidere e i proprietari devono abbassare le proprie richieste: un bilocale si affitta a 700 euro al mese, un trilocale a 900 euro, un monolocale a circa 500 euro.

Tagged with:
 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>